CALCITE

Composizione chimica: carbonato di calcio con tracce di altri elementi

Sistema cristallino: trigonale
Famiglia: carbonati

La calcite è un minerale molto comune nel mondo, si può trovare praticamente in qualsiasi zona. Quando ne tenete tra le mani un esemplare vi rendete subito conto che è diverso dalle altre pietre. E’ molto più cerosa, quasi simile a un sapone. Ha un bell’aspetto lucido ma non è impossibile trovarne anche esemplari opachi.

E’ composto principalmente da calcare e marmo. Viene utilizzato per svariati motivi, anche se il suo impiego in cristalloterapia è inferiore rispetto agli altri ambiti. E’ infatti piuttosto apprezzata nel campo della costruzione (in passato sono stati realizzati interi templi in calcite!), nel campo agricolo, in quello farmaceutico, della tinteggiatura etc.

I più grandi giacimenti di calcite comunque, si trovano in Messico. E’ da qui infatti che provengono grandissime quantità di calcite e vengono mandate poi in tutto il mondo. Come dicevamo però, è un minerale presente un po’ ovunque e infatti giacimenti piuttosto grandi si trovano anche in Romania, Belgio, Gran Bretagna, Islanda, Slovacchia, Repubblica Ceca e Stati Uniti.

Usi della calcite in cristalloterapia

Quello che a noi interessa però, è il settore della cristalloterapia. A livello vibrazionale la calcite è una pietra che amplifica. Può essere quindi utilizzata nel trattamenti di cristalloterapia, oppure come ciondolo da portare al collo o ancora, come pietra da tenere in casa.

Lo scopo della calcite è proprio quello di aumentare le vibrazioni positive di un posto, purificandolo all’occorrenza. Quando lo indossiamo invece purifica il nostro pensiero ed espande quello positivo, portando anche ad un aumento di creatività.

Da poco ho parlato del quarzo tormalinato e dicevo che si tratta di una pietra capace di neutralizzare le energie negative assorbendole. La calcite ha una funzione analoga. Per questo motivo nei trattamenti di cristalloterapia viene usata ad esempio per eliminare i blocchi energetici nell’aura e nei chakra. Molto spesso viene usata anche per togliere l’energia negativa dagli ambienti, in particolare quelli lavorativi.


Possiamo regalarla anche ad un amico che ad esempio non riesce a chiudere con il proprio passato, perché questa pietra elimina anche i blocchi emotivi. Dona una maggior consapevolezza e apertura.Una calcite nella stanza dove si lavora, non solo rimuove la negatività che influisce sul lavoro rendendolo meno produttivo, ma aiuta anche a rendere più vivida la creatività e la motivazione.

Esemplari molto belli sono anche le calciti sferiche, perfette da usare in meditazione. Aumentano la consapevolezza e il contatto con le sfere spirituali. La calcite tra le tante altre proprietà, vanta quella di saper risanare le ferite dell’anima e della mente. Non lo fa però in modo analitico. Sfrutta le vibrazioni del chakra del cuore, in modo tale da poter armonizzare questi due importanti centri.

Calcite: tipi e colori

  • Calcite trasparente: a livello fisico la calcite trasparentesembra essere una valida alleata quando si tratta di prevenire problemi che riguardano i reni, la milza e il pancreas. A livello mentale invece funziona un po’ come un sedativo, neutralizzando le energie in eccesso che spesso si tramutano in pensieri nervosi e compulsivi. Dona un grande equilibrio a livello emotivo. Riduce lo stress e le paure. Dona chiarezza mentale. Un aspetto secondo me molto importante, è quello che la calcite aiuta l’individuo a venir fuori dalle situazioni stagnanti, dove gli stessi errori vengono ripetuti all’infinito.
  • Calcite gialla: tutte le pietre gialle hanno la grandissima capacità di donare una grande energia, sia a livello fisico che mentale. Sul piano materiale infatti, aiuta nei processi di guarigione (ma è da evitare per le malattie degenerative) e in quelli di crescita. A livello mentale io la utilizzerei principalmente per mantenere vivo il pensiero e la creatività, evitando invece come alcuni suggeriscono, di usarla in meditazione. E’ migliore per questo scopo la trasparente oppure quella blu, perché donano più calma.
  • Calcite arancione: scegliere la calcite color arancione se avete bisogno di stimolare il vostro metabolismo oppure il sistema immunitario. A livello mentale è ugualmente preziosa, perché oltre a donare una grande gioia di vivere, risveglia anche la conoscenza.
  • Calcite verde: a livello fisico lavora sul sistema osseo e quello muscolari, soprattutto quando ci sono infiammazioni da contrastare. Da usare anche in caso di febbre perché permette di abbassare la temperatura. A livello mentale è la calcite verde che più di ogni altra ci aiuta ad abbandonare i vecchi modelli di pensiero, assimilando quelli nuovi e molto più aperti. E’ la compagna ideale durante i periodi di trasformazione e quelli di riadattamento.
  • Calcite blu: vi consiglio di usarla durante la meditazione, è secondo me l’impiego migliore che potete farne. Aiuta molto però a trovare la calma anche nei soggetti ipocondriaci o coloro che soffrono di disturbi psicosomatici. Può essere usata anche per favorire i viaggi astrali.

Proprio perché ne esistono tantissimi colori, la calcite si rivela una pietra perfetta per lavorare sui vari chakra. La calcite arancione agisce sul secondo chakra. La calcite gialla sul terzo chakra. Quelle rosa e verde sul quarto. Quella blu sul quinto. Quella trasparente sul settimo.

FONTE: http://www.alchimiadellepietre.it

Per informazioni chiamare:

 

TEL:3493296016

MAIL: mondopietratorino@libero.it

 

TORINO

PIAZZA DE AMICIS 78 B - 10126

 

ORARIO:

​LUN-VEN

​10:30-14:00

​15:30-19:30

​SABATO

​10:30-12:30

​16:00-19:30

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© MONDO PIETRA Torino

Chiama

E-mail

Come arrivare